27 Luglio 2021
News

Regalati una tenda da sole con il Bonus Tende 2021

21-07-2021 15:57 - Novità Teloneria Valiani
I REQUISITI E COME CHIEDERE IL CONTRIBUTO

L’acquisto delle tende da sole per esterni ed interni fa parte delle operazioni necessarie per la schermatura della casa e pertanto, rientra tra i Bonus Casa previsti dalla legge di bilancio 2021.

La detrazione fiscale per le tende da sole è stata confermata anche nel 2021 e permette di fruire di una detrazione IRPEF pari al 50% per le spese sostenute per l’acquisto.

L’agevolazione riguarda le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021.

Le tende da sole favoriscono l’isolamento termico dell’abitazione permettendo di trattenere il calore nell’ambiente: si riduce la necessità di usare un calorifero o condizionatore per riscaldare l’ambiente. Inoltre, le schermature rendono l’ambiente più visibile, migliorando le condizioni dell’aria, perché proteggono dai raggi UV.

Quali sono i tipi di tende ammessi per il bonus e considerati quindi schermi solari, sia per l’esterno, che per l’interno, in particolare:

  • Tende da sole da interni a rullo o per serre;

  • Zanzariere dotate di schermatura solare;

  • Persiane, tapparelle, veneziane;

  • Frangisole.

Per poter usufruire delle detrazioni però, non serve solo acquistare una determinata tipologia di tende da sole per il risparmio energetico, ma si devono anche rispettare alcuni requisiti di applicazione, in particolare:

  • La schermatura deve essere applicata per proteggere una superficie vetrata;

  • La schermatura deve essere applicata all’esterno, all’interno o integrata nella finestra;

  • La schermatura deve essere mobile.

Per richiedere la detrazione si deve presentare l’apposita documentazione che certifichi la schermatura solare.

Le imprese possono dedurre fiscalmente la quota di ammortamento della spesa sostenuta al netto dell’ IVA (detraibile) ed inoltre beneficiare della presente detrazione.


LA DETRAZIONE FISCALE PER LE TENDE DA SOLE A CHI SPETTA?

La detrazione fiscale per le tende da sole spetta:

  • alle persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;

  • ai proprietari dell’immobile;

  • ai condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali;

  • agli inquilini per le case in affitto;

  • a coloro che hanno l’immobile in comodato;

  • ai contribuenti che conseguono reddito d’impresa;

  • alle associazioni tra professionisti.

Sono esclusi: gli immobili in costruzione o interventi assimilabili come gli ampliamenti.

Per usufruire del bonus fiscale tende solari non è obbligatorio sostituire gli infissi: si può richiedere il bonus se si comprano ex novo o si sostituiscono le vecchie tende, senza toccare le finestre o porte finestre esistenti. Chi però vuole fare entrambe le cose può accedere anche al bonus infissi 2021.

La procedura per ottenere il bonus tende sole e usufruire della detrazione del 50% sull’IRPEF nella dichiarazione dei redditi, deve verificare se si hanno tutti i requisiti di ammissione.

Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico che deve riportare questa dicitura: “schermature solari ai sensi del D.Lgs 311/2006 allegato M”.

Terminati i lavori deve essere inviata per via telematica dal sito web ENEA la scheda descrittiva dall’intervento, entro 90 giorni dal termine dei lavori, tramite l’apposito sito web: https://www.pratiche-edilizie.it/bonus-detrazioni-fiscali/bonus-schemature-solari/.


LA COMUNICAZIONE DA CHI PUO’ ESSERE RICHIESTA?

La comunicazione può essere richiesta da:

1. Beneficiario della detrazione fiscale che ha pagato l’intervento (se i beneficiari sono più di uno, come ad esempio due coniugi comproprietari dell’immobile che hanno sostenuto entrambi le spese, la dichiarazione deve essere compilata da uno solo dei due);

2. Amministratore del condominio per interventi riguardanti le parti condominiali;

3. Intermediario: tecnico abilitato che compila la dichiarazione su incarico dei soggetti sopra indicati (beneficiario o amministratore condominiale).

Le spese sono detraibili al 50% per un massimo di 60.000 euro, dividendo la detrazione in 10 quote annuali di pari importo. Infine, la prima quota per la detrazione fiscale delle tende da sole, va dichiarata l’anno d’imposta successivo. Non è possibile la detrazione fiscale per la semplice sostituzione di singoli componenti (es. telo di ricambio, automazione per tenda da sole, lavori di riparazione).

Esempio concreto per la detrazione fiscale:

  • Costo totale sostenuto: 3000€

  • Detrazione totale: 3000€ x 50% = 1500

  • Detrazione annuale: 150€/anno per 10 anni


QUALI DOCUMENTI VANNO PRODOTTI E CONSERVATI?

  • Certificazione del fornitore (o produttore o assemblatore) che attesti il rispetto dei requisiti tecnici;

  • Originale della documentazione inviata all’ENEA, debitamente firmata;

  • Schede tecniche dei componenti e/o certificazione del fornitore;

  • Copia contabile dei/del bonifico/i bancario o postale, che rechi chiaramente come causale il riferimento alla legge finanziaria 2007, il numero e la data della fattura, i dati del richiedente, la destinazione e i dati del beneficiario del bonifico;

  • Ricevuta dell’invio effettuato all’ENEA (codice CPID), che costituisce garanzia che la documentazione è stata trasmessa.

Realizzazione siti web www.sitoper.it